kafka

Vento

E tu mi dici che passa e poi mi dici che passa... e questo
non lo so / / Storie di volumi soltanto accatastati
ammuffiti e vecchi che stan negli scaffali, strani- soli-
veri - fari./ / Mi squaglio davanti al portone, mi squaglio
come neve al sole mi squaglio perchè sono spento e chi abbraccia è soltanto il vento / / Nulla è, e se anche fosse, non si potrebbe-non si potrebbe conoscere, se si potesse, non si potrebbe mai comunicare. / / Tutto quanto di fatti io escogiti e possa inventare che ti piaccia, non serve: le cose sono sempre le stesse.

Play